Feticci in marcia

ROBERTO MESSORI

  • Anno:

    2021

  • Tecnica:

    Olio su tela

  • Dimensioni:

    cm 100 x 120

Del film "Dreams" di A. Kurosawa, lo vidi nel 1991, ricordo che provai un certo turbamento nell'episodio "Raggi di sole nella pioggia", quando il bimbo si spaventò per essere stato scoperto mentre osservava di nascosto la processione delle kitsune, i demoni-volpe. Secondo la mitologia giapponese le volpi posso assumere poteri soprannaturali. Al ritorno a casa la madre gli diede un pugnale tantō, quello che i samurai utilizzano per fare harakiri, dicendogli che avrebbe dovuto uccidersi se le volpi non lo avessero perdonato.

In una critica cinematografica Akira Terao, l'"io" narrante del film, venne definito l'attore-feticcio di Kurosawa. Nell'osservare una vecchissima foto di uomini mascherati durante una cerimonia tribale in Africa affiorò potentemente quel ricordo, che ho riportato sulla tela, dove l'ultimo feticcio, un'inquietante maschera di guerra della Costa d'Avorio, osserva minacciosa l'osservatore.

Roberto Messori

ROBERTO MESSORI

Via Gobetti 19, 41043 Formigine (MO) - Italy  •  P.I. IT01473590360

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Cel. +39.338.5354949